Circolo Quarto Stato
Indirizzo: Via Vittorio Veneto 1, 21010 Cardano al campo (VA)
Email: info@circoloquartostato.it
Tel: 349 450 6893
SEGUICI

Facebook stream

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Top
 

Gli Ultimi dei Mohicani a Cardano (2010)

 / Eventi  / Gli Ultimi dei Mohicani a Cardano (2010)
La Casa del Popolo racconta... l'occupazione degli Ultimi dei Mohicani. Ottobre 2010 - Gli Ultimi Mohicani hanno movimentato i primi giorni di ottobre a Cardano occupando uno stabile in via Porranno
4 Apr

Gli Ultimi dei Mohicani a Cardano (2010)

La Casa del Popolo racconta… l’occupazione degli Ultimi dei Mohicani.


Ottobre 2010 – Gli Ultimi dei Mohicani hanno movimentato i primi giorni di ottobre a Cardano occupando uno stabile in via Porranno, proprio sopra alla Casa del Popolo. Un grosso caseggiato ormai abbandonato da trent’anni in cui sono entrati e “messo le tende”. Tra proclami, programmi, critiche e problemi reali.

Noi della Casa del Popolo siamo passati per berci una birra con loro e farci raccontare progetti e prospettive.

Gli Ultimi dei Mohicani sono un gruppo di autonomi attivi a Gallarate da un paio d’anni ed è composto in gran parte da ventenni, poco più che ragazzini, ma ben organizzati. Il caseggiato occupato è il vecchio ristorante San Pietro attivo sino agli anni ’40.

La storia dello stabile

Dal calendario 2006 della Proloco Cardano:

In via Porraneo (la costa di olbar) sorgeva il bar ristorante San Pietro. Si trattava di un ritrovo signorile frequentato dai Vip gallaratesi (ed essendo nel periodo fascista dai gerarchi del gallaratese, ndr). Qui si tenevano riunioni conviviali e feste. Si nota nelle successive foto l’arredamento interno ed il territorio che dominava dalla collina la pianura sottostante. Dagli anni 40 fu chiuso ed attualmente lo stabile è abbandonato. Si trova in una posizione dominante con collina degradante fino alla sottostante via Repubblica.”

2
3

Nella foto si intravede una porta da calcio. Infatti sotto la terrazza del ristorante San Pedar vi era il campo di calcio comunale che ospitava le partite della squadra locale la “Cardanese”. Il campo di calcio fu poi spostato successivamente nella zona dove vi sono attualmente le Scuole Medie.

4

Lo stabile oggi (2010)

Rispetto agli anni ’40 la situazione ambientale non è cambiata di molto: vi è ancora il grosso prato e la recinzione sulla destra che delimita il parco della villa Bossi.

E’ previsto un progetto di recupero dell’edificio: all’interno dello stabile – 1940 metri cubi allo stato attuale – verrebbero realizzati appartamenti, in una posizione interessante, affacciata dalla collina. Il progetto dovrebbe prevedere la realizzazione di una strada d’accesso dal basso, alternativa alla stretta via Porraneo. La nuova strada è inserita all’interno di un piano di lottizzazione – già approvato – che riguarda il grande prato sottostante: saranno realizzate una ventina di villette unifamiliari.

5L’occupazione Mohicana 

L’incursione degli Ultimi dei Mohicani, oltre al dibattito sulle modalità scelte, ci costringe a porci delle domande su problemi reali:

  • gli spazi a disposizione dei giovani,
  • l’uso del territorio,
  • la cementificazione anziché la riqualifica, non solo per Cardano ma per il territorio del Gallaratese

Su quest’ultimo punto, ad esempio, il PGT del Comune di Cardano in corso di approntamento non dovrebbe prevedere ulteriore cementificazione ma il territorio di Cardano ha già subito una fortissima edificazione negli ultimi 15 anni.

Per quanto riguarda gli spazi comunitari per i giovani, ricordiamo anche che nel 2009 la scelta del Bilancio Partecipativo cadde sulla realizzazione di un locale polifunzionale per l’aggregazione dei giovani. L’opera è ben lontana dall’essere realizzata ma l’amministrazione comunale ha già individuato lo spazio adatto: le ex scuole Pascoli. I 50mila euro stanziati serviranno ad approntare ed arredare il locale polifunzionale da mettere a disposizione dei giovani di Cardano ma per ora è tutto fermo.

Nel PGT (Piano del Governo del Territorio) si dice anche che il Comune sarà attento alle esigenze delle realtà socio-educative cardanesi anche attraverso l’individuazione di spazi attrezzati e presidiati per favorire l’aggregazione dei ragazzi soprattutto nei mesi invernali e alla sera.

I giovani “indiani” dopotutto hanno solo fatto una fuga in avanti. I metodi sono discutibili e non vediamo come possano portare a qualche progetto duraturo ma questa vicenda forse servirà a sensibilizzare e attivare amministrazioni e società civile sui temi del recupero del territorio e degli spazi per i giovani.

Ora però i ragazzi mohicani devono guardarsi dai visi pallidi, dalla tribù degli Uroni e, soprattutto, dall’acqua di fuoco.

Un’articolo di VareseNews sulla vicenda:
Gruppo Edera: occupato uno stabile a Cardano al Campo


La Casa del Popolo racconta… articolo del 2010

Share
No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Call Now Button

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l’utilizzo dei cookie su questo sito. Scopri di più

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostate per "permettere i cookie" ed offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile.
Per maggiori informazioni puoi leggere la nostra Privacy Policy.
Se continui a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "OK, Accetto!", darai il tuo consenso.

Chiudi